fbpx
I temi puzzle più ricercati
Le migliori marche puzzle
Seguici
  /  Di' la tua e vinci un puzzle gratis   /  Puzzle Kandinsky 1000 pezzi è il premio di giugno

Puzzle Kandinsky 1000 pezzi è il premio di giugno

Puzzle Kandinsky

Il puzzle Kandinsky è il premio di giugno in palio per il nostro concorso “Dì la tua e vinci”.
Proponiamo l’opera giallo rosso e blu del pittore russo nella versione da 1000 pezzi della Clementoni.

Puoi partecipare alla settima edizione del nostro concorso commentando o dicendo la tua opinione su uno dei nostri puzzle a catalogo.
TI ricordiamo che puoi scrivere fino a 7 commenti al mese.
Ogni recensione deve essere almeno lunga almeno 100 caratteri.

Prova anche tu a vincere questo fantastico Puzzle kandinsky Clementoni di una delle opere più suggestive del maestro russo Vasilij Vasil’evič Kandinsky precursore e fondatore della pittura astratta.

Il dipinto di Kandinsky giallo rosso e blu è uno dei dipinti che meglio esprime la profonda relazione tra il maestro Viennese e la purezza dei colti e delle forme.

Infatti Kandinsky, nei suoi dipinti e nella sua espressione artistica, cerca l’intimo rapporto tra il pittore e la sua  arte.

Inoltre svincolata dalla raffigurazione l’arte astratta esprime il vero significato dell’arte: una relazione incomprensibile tra opera e artista.

Abbiamo scelto il Puzzle giallo, rosso e blu per festeggiare con voi la bellezza e la forza dei colori del pittore russo, infatti entra con noi in una fantastica estate!

Ma chi era Vassily Kandinsky?

Kandinsky nacque il 16 dicembre 1866 a Mosca ed era figlio di un ricco commerciante di tè.

Nel 1871 il piccolo Kandinsky si trasferisce ad Odessa dalla zia dove riceve le prime nozioni di disegno e durante un viaggio a Venezia, si innamorò delle luci notturne della città.

Nel 1896 termina gli studi giuridici e rifiuta un posto di docente per studiare arte presso l’Akadenie der Bildenden Kunste di Monaco di Baviera. Si stabilisce nel quartiere di Schwabing, vicino a casa con una grande comunità di artisti, rivoluzionari russi, musicisti, scrittori e persone creative in generale.

I suoi dipinti, nei primi anni del ‘900 sono paesaggi eseguiti a spatola, all’inizio ombrosi, e poi di una intensità quasi fulva; dipinge anche temi fantastici derivanti dalla tradizione russa; questo periodo è caratterizzato dalla sperimentazione, e all’uso della suggestiva tecnica della tempera su carta scura. Effetto che crea un illusione luminosa di trasparenze e contrasti.

Nelle Composizioni di Kandinsky, le figure diventano sempre più semplificate, il colore è talmente arbitrario e lo spazio talmente confuso che è impossibile distinguere i soggetti che legavano l’artista alla raffigurazione.

Nel 1910 produce il suo primo dipinto ad acquarello astratto, dove predominano due colori: il rosso e il blu. Infatti inizia in questi anni la relazione profonda tra punto, linea e superficie che lo porterà fino ai giorni nostri a diventare uno dei più grandi maestri dell’arte di tutti i tempi.
Per questo motivo i puzzle kandinsky sono così affascinanti.

Puzzle Kandinsky Opera

Impressione, improvvisazione, composizione

Kandinsky affronta il tema della relazione con l’arte attraverso tre gruppi di opere, che nelle loro denominazioni indicano il legame tra intenzione e arte: le impressioni, le improvvisazioni e le composizioni.

Impressioni sono i quadri nei quali resta ancora visibile l’impressione diretta della natura esteriore, sono insiemi di elementi casuali che riproducono le sensazioni provate di fronte ad un evento esterno.

Infatti in questi dipinti la tangibilità del soggetto viene filtrata dalla soggettività dell’artista creando un impressione sulla tela.

Kandinsky Composizione Viii

La sua vita artistica si riassume in questo pensiero:

Lo spettatore è troppo abituato a cercare un “senso”,
cioè un rapporto esteriore fra le parti del quadro.
La nostra epoca, materialista nella vita e quindi nell’arte,
ha prodotto uno spettatore e specialmente un “amatore”
che non sa porsi semplicemente di fronte a un quadro
e nel quadro cerca tutto il possibile (l’imitazione della natura,
la natura interpretata dalla psicologia dell’artista,
l’atmosfera immediata, l’anatomia, la prospettiva,
l’atmosfera esteriore) ma non cerca la vita interiore,
non lascia che il quadro agisca su di lui.
Accecato dai mezzi esteriori, non vede che cosa sanno creare,
non si accorge che possono comunicare
non solo cose ma idee e sentimenti”.

Invece le Improvvisazioni nascono da eventi improvvisi e inconsapevoli e sono segni movimentati in cui gli oggetti sono ancora lontanamente riconoscibili, ma ben distinti dalla realtà visibile. Il suo intento è quello di comunicare contenuti interiori e spirituali, che si fondano sull’uso del colore e sulle affinità con la musica.

Infine le Composizioni si presentano come una sintesi di fantasia e razionalità; prima di giungere alla stesura definitiva, il pittore si serviva di numerosi bozzetti di preparazione.

Le Composizioni di Kandinsky hanno rappresentato il culmine dei suoi sforzi per creare una pittura “pura”, con la sua armonia e disarmonia nella ricerca di provocare un’opera con la stessa potenza emotiva che offre una composizione musicale.
Purtroppo, le prime tre delle dieci composizioni sono andate distrutte durante la Seconda Guerra Mondiale.

Nelle composizioni ci si torva innanzi vortici di colori e linee che coinvolge emotivamente lo spettatore, non c’è la necessità di considerare la rappresentazione che vi è raffigurata, l’astrazione che comunica l’interiorità.
La geometria come strumento descrittivo di uno spazio indefinito: cerchio giallo con alone blu, cerchio blu con alone giallo, angolo retto pieno di blu, angolo acuto di colore rosa.

I colori

Kandinskij , nelle sue opere e durante i suoi lughi studi, espone le sue teorie sull’uso del colore. La sua continua ricerca di un nesso strettissimo tra opera d’arte e dimensione spirituale. L’effetto emotivo del colore è determinato dalle sue qualità sensibili, percettibili e sensoriali: il colore ha un odore, un sapore, un suono.

Infatti per entrare nel mondo della pittura astratta bisogna seguire attentamente quello che Kandisky voleva raccontare con i suoi colori

Per primo il giallo: dotato di una follia vitale, prorompente, di un’irrazionalità cieca. Viene paragonato al suono di una tromba. Il giallo indica eccitazione e gioia.

Il blu è il colore del cielo, è profondo: quando è intenso suggerisce quiete, quando tende al nero è fortemente drammatico, quando tende ai toni più chiari le sue qualità sono di riflessione edi ricerca interiore

Invece il rosso è caldo, vitale, vivace, irrequieto. L’energia è rosso, consapevolezza e forzaè consapevole. Più è chiaro e tendente al giallo, più ha vitalità, energia. il rosso scuro è più meditativo e profondo.

Il colore verde è assoluta immobilità in una assoluta quiete appena entra in contatto con il giallo acquista energia, il Gioco dei bambini ha questo colore. Con il blu diventa pensieroso attivo creatività. Le foglie sono verdi perchè si incontra la follia del giallo e la saggezzl blu.

Puzzle Kandinsky Colori

Infine il bianco e il nero,i totali giochi di assenza e presenza totale di luce. Il bianco è dato dalla somma ditutti i colori a è un silenzio di nascita, ricco di potenzialità. è la pausa in esecuzione musicale che rende unica la sinfonia. Il nero è mancanza di luce. È un silenzio di stallo; è la pausa finale di un’esecuzione musicale, tuttavia fa risaltare qualsiasi colore accanto a se.

La composizione di un quadro non deve rispondere ad esigenze puramente estetiche ed esteriori, piuttosto deve cercare di esprime quello che l’artista vuole comunicare.. Il bello, nell ‘arte, è ciò che risponde ad una necessità interiore, che l’artista sente come tale.

Giallo rosso e blu

Quindi abbiamo deciso di scegliere il Puzzle Kandinsky Giallo rosso blu per il nostro concorso di GIugno. Per farvi divertire ed emozionare con i colori del maestro scoprendo i particolari di questo splendido quadro pezzo per pezzo.

Kandinsky aprì le porte ad un modo nuovo di vedere l’arte. Il suo modo di dipingere fu geniale e innovativo e influenzo tutta l’arte contemporanea

La pittura di Kandinsky è il simbolo della relazione intima tra l’opera e l’intimità dell’artista.

Perciò scoprire i dipinti di Kandinsky in ogni particolare permette di entrare in contatto con l’intimità dei sui sentimenti. Costruisci il puzzle e cerca i colori di ogni piccolo particolare.

Divertiti nel creare puzzle Giallo rosso blu di Kandinsky ed entra con noi nel mondo meraviglioso del grande maestro Russo.

Comments

  • Rispondi
    Jenny

    Tanto amore per Kandinsky. Portai un suo dipinto all’esame di maturità dovetti proprio riprodurlo scegliendo io con che materiali. Io usai i pantoni comprati lo stesso giorno dell’esame.lo scelsi perché appunto come dice la critica artistica i suoi disegni non hanno senso ma utilizza appunto dei colori molto brillanti per fare colpo sull occhio dello spettatore che lo osserva . Credo che siano dei quadri bellissimi proprio perché non hanno senso. Mi piacerebbe riprodurlo sotto forma di puzzle potrebbe farmi tornare indietro con le emozioni a 7 anni fa…

    6 Giugno 2019
  • Rispondi
    Rosalia

    Mi piacerebbe Cimentarmi con la difficoltà e la bellezza di questo puzzle:sono una ragazza disabile e fare i puzzle mi aiuta a tenere la mente impegnata,soprattutto perché sono disoccupata

    22 Giugno 2019

Scrivi un commento

quattordici + 18 =