fbpx
I temi puzzle più ricercati
Le migliori marche puzzle
Seguici
  /  Di' la tua e vinci un puzzle gratis   /  Mordillo puzzle 1000 pezzi è il premio di luglio

Mordillo puzzle 1000 pezzi è il premio di luglio

Mordillo Puzzle Pallone Da Calcio

Mordillo puzzle da 1000 pezzi è il premio di luglio del concorso “Dì la tua e vinci”.
Abbiamo scelto il puzzle pallone da calcio della Heye per commemorare la scomparsa del fumettista argentino avvenuta nella notte fra il 29 e il 30 giugno.

Per partecipare all’ottova edizione del nostro concorso, commenta o recensisci un puzzle del nostro catalogo.
Puoi scrivere al massimo 7 commenti nell’arco del mese con un lunghezza pari o superiore a 100 caratteri.

Commenta anche tu e prova a vincere il fantastico puzzle di Mordillo messo in palio da Giochi Puzzle. Potrebbe essere un meraviglioso ricordo di questo straordinario artista.

“Il progresso è impossibile senza cambiamento e chi non può cambiare idea non può cambiare nulla”

George Bernard Shaw

 

Cambia il puzzle in palio a luglio

In questa frase è racchiuso quanto è successo negli ultimi giorni relativamente alla scelta del premio di luglio del nostro concorso.
Infatti avevamo già deciso da tempo il puzzle in palio a luglio: il puzzle della Educa da 1000 pezzi che ritrae il ponte di Brooklyn.
Avevamo scelto questo meraviglioso puzzle in bianco e nero poichè ritrae uno dei monumenti più iconici degli Stati Uniti d’America.
E proprio nel mese di luglio ricorre la festa nazionale di questo paese: il giorno dell’Indipendenza dal regno britannico avvenuta precisamente il 4 luglio 1776.

Anche sulla nostra pagina Facebook avevamo creato un sondaggio per chiedere la vostra opinione su quale puzzle avreste preferito come premio: il ponte di Brooklyn della Educa Borras o il puzzle della Ravensburger che ritrae lo skyline di New York.
Come potete immaginare, il primo puzzle ha riscosso maggior successo. A questo punto la decisione era presa: il ponte di Brooklyn della Educa Borras sarebbe stato il premio di luglio.

Ma nella notte fra il 29 e il 30 giugno è successo qualcosa che non ci sarremo aspettati e sicuramente augurati: a Mallorca, all’età di 86 anni, muore Guillermo Mordillo Menèndez.

Quindi, in seguito a questo lutto, all’importanza dell’artista e appellandoci al nostro sacro “diritto di poter cambiare idea”, abbiamo deciso nottetempo di modificare il puzzle in palio.

Al fine di commemorare la scomparsa del grande maestro argentino, infatti abbiamo scelto, come premio di luglio del nostro concorso “Dì la tua e vinci”,  Mordillo Puzzle il pallone da calcio da 1000 pezzi della marca Heye.

Ma chi era Mordillo?

Forse per le generazioni più giovani questo nome può risultare sconosciuto, ma per chi, come noi dello staff di Giochi Puzzle, durante gli anni ’80 ha amato i suoi cartoni e le sue illustrazioni rappresenta una parte della propria infanzia.

Infatti Mordillo è stato uno dei più noti illustratori, cartonisti e fumettisti del dopoguerra.
Nato da una famiglia di emigranti spagnoli, il precoce artista argentino, già all’eta di 12 anni, realizzò il suo primo disegno. In un primo tempo lavorò come illustratore per libri per bambini e in seguito come pubblicitario e vignettista.

Negli anni ’60 si trasferì a New York per lavorare per la Paramount e in seguito a Parigi per lanciare definitvamente la sua carriera di illustratore.

L’umorismo come linguaggio universale

Ammiratore e contemporaneo di mostri sacri del cinema e dell’animazione come Buster Keaton e Walt Disney, riteneva che la parola fosse superflua e commerciale.
Il disegno e il movimento sono sufficenti per estrimere un “linguaggio” accessibile e comprensibile a tutti fatto di tenerezza, paura, speranza e amore.

Il ricorso all’umorismo come strumento per affrancarsi dalla paura, lo lega ad un altro grande illustratore con cui condivide anche le origini e l’anno di nascita: Quino il papà di Mafalda.

Mordillo è conosciuto in tutto il mondo per i suoi personaggi buffi e pittoreschi e per gli stravaganti animali che caratterizzano le sue illustrazioni, diventati soggetti ricorrenti in tantissimi prodotti di merchandising.

Perchè i puzzle Mordillo sono così famosi?

Sicuramente le illustrazioni di Mordillo sono subito apparse degli ottimi soggetti per i puzzle: sono divertenti, colorate e piene di umorismo elegante e mai scontato.

Inoltre la complessità e la quantità di particolari presenti nei disegni di Mordillo si prestano molto bene alla realizzazione di puzzle dalle grandi dimensioni, con un numero elevato di pezzi e una forte complessità.

Mordillo Puzzle Corsari Il Bacio

I buffi ometti dei puzzle Mordillo

I protagonisti delle illustrazioni di Mordillo sono omini grassottelli, dalla forma tondeggiante, dal naso a palloncino e dai lineamenti paffuti.
Sono personaggi muti che però sanno comunicare con le loro espressioni e i loro gesti tutta l’ironia e il romanticismo che contraddistingue l’artista argentino.

Tramite la rappresentazione di scenette buffe e poetiche questi buffi ometti riescono a  comunicare con forza sentimenti quale l’amore, la determinazione, il romanticismo, il divertimento.
Tutto filtrato attraverso un velo di elegante ironia.

Frequenti solo le scene in cui due innamorati sublimano il loro amore o cercano di coronarlo.

Questi piccoli uomini ficcanaso sono riconosciuti ovunque, perfino in Cina e in Giappone

Puzzle Mordillo Amore
Mordillo Puzzle Partita Calcio

Anche lo sport era uno dei temi preferiti di Mordillo.
Sono innumerevoli le illustrazioni in cui i suoi personaggi si cimentano, in maniera buffa e assurda, in partite di calcio, golf o tennis.
Proprio il calcio è uno dei suoi sport preferiti e maggiormente rappresentato, probabilmente a causa delle origini argentine, paese in cui questo sport è quesi una religione.

Le sue partite di calcio, spesso affollatissime, sono disputate in luoghi e situazioni davvero improbabili e surreali: in cima a rocce che affacciano sull’abisso o sul tetto di un grattacielo.

Parlando proprio di calcio e di papa Bergoglio, da poco eletto, disse in un intervista:

È la prima volta che un Papa è più giovane di me. E se lo incontro gli dirò che io sono più modesto di lui, perché tifo per una squadra, il Ferro Carrill Oeste di Buenos Aires che è più modesta della sua, il San Lorenzo.

Gli stravaganti animali di Mordillo

Un altro elemento caratteristico delle illustrazioni del maestro argentivo, sono i buffi e stravangati animali che popolano i suoi disegni.

A proposito degli animali diceva:

“Sono un grande ammiratore degli animali perché seguono l’istinto e non sbagliano mai. E usando la ragione che spesso si sbaglia. Sì, gli animali sono superiori a noi.”

E proprio questa superiorità si affermava anche visivamente.
Inconfondibili e iconiche sono le sue altissime giraffe, dal collo spropositato, che ritroviamo in una infinita serie di vignette.

Ma la fauna disegnata da Mordillo non si limita alle giraffe: elefanti, leoni, zebre, serpenti e animali da cortile come cani, gatti e mucche sono protagonisti in tante sue scenette.

Sono frequenti le illustrazioni in cui due animali, in maniera bizzarra e piuttosto umanizzata esprimo il loro amore reciproco anche se appartenenti a due specie completamente diverse.

Puzzle Mordillo Giraffe
Puzzle Mordillo Animali

Un ultimo saluto a Mordillo

Infine vogliamo salutare e ringraziare il maestro argentino riportando un suo pensiero. Speriamo che possa essere spunto di riflessione per tutti, uno sprone a non prendersi mai troppo sul serio e un ulteriore motivo per non dimenticare questo grande artisita :

“L’umorismo mi salva dalla paura, dalla paura ancestrale che accompagna tutti noi, quella delle eterne domande: dove siamo, perché ci siamo, dove andiamo? E dalla paura della morte che è un’altra di quelle cose che riguarda tutti.”

Addio MORDILLO.

Scrivi un commento

5 × tre =